martedì 22 maggio 2012

No one is bigger than the Club

Snodgrass è tornato sull'intervista concessa ieri e ha chiarito alcuni concetti riguardanti il suo futuro e la voglia di misurarsi con un club ambizioso. Lo scozzese è incerto se accettare il rinnovo del contratto e ha preso tempo fino a giugno. Un modo per valutare il mercato che Warnock riuscirà a fare in queste settimane.

Il prossimo sarà un contratto fondamentale per Snoody che, prima di prendere una decisione definitiva, vuole valutare anche con la propria famiglia: "La decisione per me è vitale. Ma non riguarda solo me, si tratta della mia famiglia e devo prendere la decisione giusta anche per loro. Ho una moglie e una figlia adesso, in più ci sono i miei genitori che mi sono sempre stati vicini nei momenti difficili".
"Il presidente sta cercando di mettermi un po' di pressione. Mi sta parlando dei piani futuri, ma mi ha fatto lo stesso tipo di discorsi anche la stagione scorsa".

Snodgrass ha anche aggiunto che il desiderio di diventare un giocatore importante anche nella nazionale scozzese potrebbe influenzare la sua decisione. Solo misurandosi nella massima serie potrebbe migliorare e ritagliarsi uno spazio importante.

"Il manager della nazionale scozzese mi ha detto un paio di volte che sarebbe una possibilità per migliorarmi. Devo pensare anche a quello".
 
"E' difficile per un allenatore di una nazionale scegliere un giocatore di Championship per affrontare gare di qualificazione alla Coppa del Mondo o al Campionato Europeo. Ha degli obiettivi da raggiungere e deve scegliere i migliori undici possibili. Se giocassi contro i migliori giocatori della Premier League aiuterei anche la nazionale scozzese".

"Mi piacerebbe arrivare in Premier League. Mi piacerebbe accadesse con il Leeds United. Ora sono il capitano ed è qualcosa di nuovo per me, una sfida diversa".
"Portare il Leeds United in Premier League sarebbe un sogno".

Sembra invece ormai finita l'avventura di White a Elland Road. L'irlandese non ha ancora comunicato una sua decisione al club e su di lui sono finiti importanti club britannici (Celtic e Newcastle).
"Non abbiamo ricevuto nessuna risposta da Aidy. Non mi aspetto che accetti la nostra offerta. La stessa cosa con McCormack. Dovremo aspettare e vedere cosa succede. E' difficile, ma non c'è niente che possiamo fare".

Lees invece, finalmente una buona notizia, è a un passo dall'apporre la sua firma sul nuovo contratto.

Nessun commento:

Posta un commento