lunedì 21 agosto 2017

Wood lascia e passa al Burnley

Il matrimonio tra Chris Wood e il Leeds United è ufficialmente finito. L'attaccante infatti è stato ceduto al Burnley per una cifra che, bonus compresi, potrebbe raggiungere i 18 milioni di sterline. Dopo quella di Rio Ferdinand è la cessione più redditizia nella storia del Leeds United.

Dopo due offerte rifiutate, rispettivamente da 10 e 15 milioni, la volontà del giocatore è risultata decisiva e il Leeds ha dovuto rassegnarsi all'idea di perdere il suo attaccante. La sua volontaria rinuncia a prendere parte alla gara di sabato era un chiaro indizio dell'imminente nuova e decisiva offerta del Burnley. Wood andrà a gudagnare oltre il doppio di quanto prendeva a Elland Road. Il suo contratto infatti, firmato nell'estate 2015, prevedeva una paga settimanale di 15mila sterline. A Turf Moor incasserà ben 35mila sterline a settimana. Il Leeds aveva tentato anche di rinnovare il contratto del neozelandese, adeguandone lo stipendio, ma il giocatore ha voluto fortemente questa cessione ed ha rifiutato ogni dialogo con la società.

Wood lascia il Leeds due anni dopo il suo arrivo. In 24 mesi ha segnato 44 reti in 88 partite.

La cessione lascia ora il club senza l'attaccante titolare, ma gli uomini mercato sono già al lavoro per mettere a disposizione di Christiansen un sostituto all'altezza. Il club inoltre ha comunicato che quanti hanno acquistato una maglia con il numero 9 e il nome di Wood potranno sostituirla gratuitamente.

“Nei mesi scorsi abbiamo provato a negoziare un nuovo contratto triennale con Chris Wood”, ha confermato Radrizzani in una nota apparsa sul sito del club. “Abbiamo offerto al giocatore un importante ingaggio e una ragionevole clausola di rescissione, inferiore a quanto abbiamo chiesto durante questo mercato estivo, attivabile nel caso di mancato raggiungimento della promozione entro un determinato periodo. Nonostante ciò il giocatore ha preferito lasciare il Leeds e, nonostante avesse al termine della stagione un solo anno ancora di contratto, abbiamo protetto il club e non abbiamo ceduto Chris a un prezzo inferiore alla sua reale valutazione. Vogliamo giocatori che considerano il Leeds un grande club e che condividono il nostro obbiettivo di tornare in Premier League. I tifosi possono stare tranquilli che reinvestiremo la somma incassata dalla cessione”.

Saiz e Dallas accendono la luce. Wood è già il passato

Allo Stadium of Light arriva la seconda vittoria esterna consecutiva per il Leeds United. Dopo i due 0 a 0 interni la squadra di Christiansen ritrova i 3 punti nell'atteso match contro l'ex Simon Grayson e cancella sul nascere ogni preoccupazione che la vicenda Wood rischiava di creare. L'attaccante infatti è stato escluso dai 18 perchè ormai destinato al Burnley. Nonostante avesse viaggiato con la squadra il neozelandese si è chiamato fuori ed ha scombussalato il piano tattico della vigilia. Senza il suo target-man la squadra ha comunuqe mostrato di saper far gol e di poter trovare vie alternative per arrivare dalle parti dell'area avversaria. La rapidità e la qualità di Saiz, Roofe, Alioski e Hernadez hanno infatti messo spesso in difficoltà il Sunderland. La compattezza del blocco difensivo (0 gol subiti da inizio stagione con Jansson in campo) ha lasciato agli uomini di Grayson pochissime occasioni. Escludendo la traversa presa in avvio infatti i biancorossi non hanno mai impensierito seriamente Wiedwald.

L'assenza di Wood lancia Ekuban dal 1'. Tocca a lui, all'esordio in Championship, guidare la prima linea. Alle sue spalle c'è Saiz, con Hernandez dirotatto sulla sinistra e Alioski sulla destra. A centrocampo conferma per O'Kane e Phillips. Green recupera dall'inforunio ma la scelta di Chrsitiansen per la maglia numero 1 ricade ancora su Wiedwald. Anche Cooper è nuovamente disponibile e torna al centro della difesa, accanto a Jansson, con Anita e Ayiling sulle fasce
.
Formazioni 

Sunderland: Steele, Jones, Cattermole (Asoro 74), Vaughan (Khazri 55), Grabban, Galloway (Matthews 55), Ndong, Browning, McGeady, Kone, Honeyman.  Subs not used: O’Shea, Gibson, Ruiter, Gooch. 

Leeds: Wiedwald, Anita, Cooper, Jansson, Ayling, Phillips, O’Kane, Saiz (Klich 81), Hernandez (Roofe 25), Alioski, Ekuban (Dallas 62).  Subs not used: Green, Borthwick-Jackson, Vieira, Shaughnessy. 

Marcatori: Saiz al 21', Dallas al 76'.

giovedì 17 agosto 2017

Altro pari interno. Con il Fulham finisce 0 a 0

Secondo 0 a 0 consecutivo per il Leeds United. A Elland Road, nel primo turno infrasettimanale della stagione, la squadra di Christiansen chiude sul nulla di fatto contro un ottimo Fulham. Il pareggio rappresenta un buon risultato, contro una delle più accreditate pretendenti alla post season, soprattutto perchè maturato al termine di una gara ben giocata, soprattutto nella ripresa. Dopo un avvio difficile, con palo colpito dagli ospiti, il Leeds è infatti cresciuto di livello e con Wood ha avuto le migliori occasioni per vincere la gara. Purtroppo, come anche contro il Preston, l'attaccante neozelandese ha fallito la migliore chance per sugellare la prima vittoria casalinga. Bene la fase difensiva, con il secondo clean sheet consecutivo. Ottima la prova del giovane Shaughnessy, puntuale e solido nel difficile ruolo di centrale e mai in difficoltà contro i temibili avanti del Fulham.

In difesa è semre più emergenza. Oltre a Berardi e Pennington Christiansen deve rinunciare anche a Cooper e quindi lancia nella mischia il giovane Shaughnessy. L'irlandese fa copia con Jansson al centro della difesa. Sulle fasce ci sono Anita e capitan Ayiling a completare il blocco a difesa della porta di Wiedwald. A centrocampo solita coppia formata da O'Kane e Phillips, con Alioski e Hernandez e Saiz a comporre il trio di trequartisti alle spalle di Wood.

 

Formazioni

Leeds: Wiedwald, Ayling, Shaughnessy, Jansson, Anita, O’Kane, Phillips, Saiz (Dallas 82), Hernandez, Alioski (Roofe 63), Wood. Subs: Green, Borthwick-Jackson, Bridcutt, Klich, Ekuban.

Fulham: Button, Fredericks, R. Sessegnon, Odoi, McDonald, Johansen, Ream, Piazon (Kebano 35), Aluko, Cisse, Kamara (Norwood 76). Subs not used: Rodak, Woodrow, Djalo, Edun, S. Sessegnon.

lunedì 14 agosto 2017

Con il Preston finisce 0 a 0

Dopo due vittorie il Leeds di Christiansen rallenta la propria corsa e incappa nel primo pareggio stagionale. In un Elland Road quasi tutto esaurito (32.800 spettatori) il Preston North End si mostra avversario ostico e ben organizzato e, nonostante l'inferiorità numerica nel 30' finali, ottiene un meritato punto. È stata una partita maschia, giocata con intensità, nella quale entrambe le squadre hanno avuto buone occasioni. Soprattutto Wood, a metà ripresa, avrebbe potuto cambiare il corso degli eventi se, a tu per tu con il portiere avversario, non si fosse fatto respingere la conclusione. Nel recupero finale il PNE è andato a un passo dal bottino pieno. Il mancino di Johnson infatti si è stampato sulla traversa a Wiedwald battuto. 

In difesa Christiansen ha pochissime scelte a causa degli infortuni di Green, Pennington e Berardi. A difesa della porta del 4-2-3-1 c'è quindi la conferma di Wiedwald. La linea a quattro è formata da Ayiling, Borthwick-Jackson, Cooper e Jansson. A centrocampo O'Kane e Phillisp formano la coppia centrale, con Alioski e Roofe sugli esterni. Hernandez gioca alle spalle di Wood. Ancora fuori dai 18 Bridcutt e Doukara, due giocatori che al momento sembrano abbastanza indietro nelle gerarchie tattiche. Saiz, grande protagonista del mercoledì di coppa, si accomoda in panchina.

Formazioni 

Leeds: Wiedwald, Ayling, Cooper, Jansson, Borthwick-Jackson (Dallas 82), O’Kane, Phillips (Vieira 61), Alioski, Hernandez, Roofe (Saiz 61), Wood.  Subs not used: Peacok-Farrell, Anita, Shaughnessy, Ekuban. 

Preston: Maxwell, Cunningham, Pearson, Browne (Gallagher 90), Hugill, Johnson, Fisher, Spurr, Huntington, Barkhuizen (Harrop 65), Robinson.  Subs not used: Hudson, Vermijl, Horgan, Davies, Maguire.

venerdì 11 agosto 2017

Cooper e O'Kane rinnovano fino al 2021


Continuano i rinnovi di contratto in casa Leeds United. Il club ha infatti raggiunto l'intesa per il prolungamento fino al 2021 del difensore Liam Cooper e del centrocampista Eunan O'Kane. I due erano in scadenza nel giugno 2018.

Cooper fu uno dei tanti acquisti dell'estate 2014, la prima targata Cellino. Dopo un'amichevole contro il Chesterfield l'allora direttore sportivo, Nicola Salerno, decise di portare a Elland Road il giocatore. In 3 stagioni ha collezionato 90 presenze e, ad esclusione della passata stagione, è stato una presenza fissa al centro della difesa. Pronto quando chiamato in causa, il quasi 26enne

O'Kane è arrivato a Leeds solo nella passata estate, prelevato dal Bournemouth nell'ultimo giorno della finestra di mercato. Dopo un girone di andata da protagonista, un infortunio e il rientro di Bridcutt lo hanno un po' messo ai margini della squadra. La sua esclusione è stata, probabilmente, una delle scelte meno comprensibili della gestione Monk. Con l'arrivo di Christiansen sembra aver riconquistato un posto imprescindibile in mediana e il club ha deciso di prolungare il suo contratto.

giovedì 10 agosto 2017

League Cup: al 2° turno c'è il Newport

Nel 2° turno di League Cup il Leeds United incontrerà il Newport County, club gallese partecipante al campionato di League Two. La gara, nonostante il sorteggio, si gioherà a Elland Road. Il Newport ha infatti chiesto di poter disputare la partita lontano dal Rodney Parade, che in quei giorni sarà rizollato. Per questa ragione la gara, che in base all'urna si sarebbe dovuta giocare in Galles, verrà disputata a Elland Road. Il 2° turno si aprirà il 21 agosto.


Tabellone completo

Brentford vs QPR
Ipswich vs Crystal Palace
Bristol City vs Watford
Charlton vs Norwich
Cheltenham vs West Ham
Brighton vs Barnet
Cardiff vs Burton Albion
Southampton vs Wolves
Fulham vs Bristol Rovers
MK Dons vs Swansea
Birmingham vs Bournemouth
Reading vs Millwall
Carlisle vs Sunderland
Bolton vs Sheffield Wednesday
Accrington Stanley vs West Brom
Newcastle vs Nottingham Forest
Newport County vs Leeds (tie to be played at Elland Road at Newport’s request)
Stoke vs Rochdale
Huddersfield vs Rotherham
Middlesbrough vs Scunthorpe
Doncaster vs Hull
Blackburn vs Burnley
Sheffield United vs Leicester
Aston Villa vs Wigan
Barnsley vs Derby/Grimsby

League Cup: Tripletta di Saiz... il Leeds va al 2° turno

Inizia nel migliore dei modi anche l'avventura in League Cup per il Leeds di Christiansen. A Elland Road lo United batte infatti per 4 a 1 il Port Vale e stacca il biglietto per il 2° turno. È lo spagnolo Saiz il grande mattatore di serata. L'ex Huesca, all'esordio con la nuova maglia, segna infatti una tripletta. Di Ekuban la rete del definitivo 4 a 1. A fine primo tempo era stato Tonge, ex di serata al pari di Pugh e mister Brown, a portare temporaneamente il match in parità. 

Christiansen cambia ben 9 giocatori rispetto alla gara di Bolton, ricorrendo a un massiccio turnover. Solo Wiedwald e Ayiling mantengono una maglia da titolare, con il tedesco ancora a difesa della porta a causa dell'infortunio che ferma Green a poche ore dalla gara. Nella linea difensiva capitan Ayiling fa coppia con Shaughnessy al centro, con Anita a destra e Borthwick-Jackson a sinistra. Vieira e Klich formano la coppia di mediani, con Dallas e Sacko sulle fasce. Saiz è il trequartista in appoggio a Ekuban. Solo panchina invece per Bridcutt, al momento molto indietro nelle gerarchie del mister.
 


Formazioni 


Leeds United: Wiedwald, Borthwick-Jackson, Ayling (Gomes 70), Shaughnessy, Anita, Vieira, Klich (Bridcutt 58), Dallas, Saiz, Sacko (Alioski 58), Ekuban. Subs not used: Peacock-Farrell, Wood, Hernandez, Phillips. 

Port Vale: Lainton (Hornby 45), Davis, Kay, Pugh (Myers-Harness 80), Forrester (Pope 62), Reeves, Turner, Pyke, Smith, Tonge, Gunning. Subs not used: Gibbons, Freitas, Calvery, Whitfield. 

Marcatori: Saiz al 13'. al 61' e al 63', Tonge al 37', Ekuban al 83'.