mercoledì 21 giugno 2017

Ecco il calendario: si inizia a Bolton

Sarà Bolton e il Macron Stadium a tenere a battesimo il Leeds di mister Christiansen. Il sorteggio dei calendari effettuato questa mattina ha infatti riservato allo United un esordio in trasferta, sul campo dei Trotters. La gara sarà giocata domenica 6 agosto, ore 17.30 italiane, e verrà trasmessa da Sky Sport.

Il 12 agosto il Leeds farà il proprio esordio casalingo contro il Preston North End di Simon Grayson. Seguirà la prima infrasettimanale, sempre in casa, contro il Fulham nel giorno di Ferragosto.

Nel Boxing Day lo United sarà sul campo del Burton Albion, mentre il 1 gennaio sarà la visita del Nottingham Forest a inaugurare il 2018. Nell'ultimo turno, il 6 maggio, il Leeds affronterà il QPR a Elland Road.

Andrà in scena il 30 settembre, a Hillsbrough contro lo Sheffield Wednesday, il primo derby stagionale, mentre l'atteso ritorno di Monk a Elland Road è in programma per il 18 novembre.


Agosto
6 Bolton Wanderers (A)
12 Preston North End (H)
15 Fulham (H)
19 Sunderland (A)
26 Nottingham Forest (A)

Settembre
9 Burton Albion (H)
12 Birmingham City (H)
16 Millwall (A)
23 Ipswich Town (H)
26 Cardiff City (A)

30 Sheffield Wednesday (A)

Ottobre
14 Reading (H)
21 Bristol City (A)
28 Sheffield United (H)
31 Derby County (H)

Novembre
4 Brentford (A)
18 Middlesbrough (H)
21 Wolves (A)
25 Barnsley (A)

Dicembre
2 Aston Villa (H)
9 Queens Park Rangers (A)
16 Norwich City (H)
23 Hull City (H)
26 Burton Albion (A)
30 Birmingham City (A)

Gennaio
1 Nottingham Forest (H)
13 Ipswich Town (A)
20 Millwall (H)
27 Hull City (A)

Febbraio
3 Cardiff City (H)
10 Sheffield United (A)
17 Bristol City (H)
20 Derby County (A)
24 Brentford (H)

Marzo
3 Middlesbrough (A)
6 Wolves (H)
10 Reading (A)
17 Sheffield Wednesday (H)
31 Bolton Wanderers (H)
 

Aprile
2 Fulham (A)
7 Sunderland (H)
10 Preston North End (A)
14 Aston Villa (A)
21 Barnsley (H)
28 Norwich City (A)

Maggio
6 Queens Park Rangers (H)

sabato 17 giugno 2017

Habemus coach. Il Leeds sceglie Thomas Christiansen

Thomas Christiansen è il nuovo allenatore del Leeds United. Il 44enne nato in Danimarca, ma con passaporto spagnolo, è stato annunciato dal club di Elland Road ed è l'uomo che dovrà raccogliere la pesante eredità di Garry Monk. Si tratta di una scelta inaspettata. La nomina ha infatti spiazzato tutti i “sedicenti” esperti che, ormai da settimane, brancolando nel buio, associavano la panchina del Leeds United a ogni allenatore libero. Fino a poche ore prima dell'annuncio ufficiale il nome di Christiansen non era mai circolato, nonostante nelle settimane precedenti la dirigenza si fosse incontrata più volte con lui.

Un passato da attaccante di ottimo livello, con anche un titolo di capocannoniere della Bundesliga nel palmares e un piccolo contributo nella vittoria della Supercoppa Europea del 1992 col Barcellona, Christiansen è cresciuto calcisticamente in Danimarca, prima di approdare, nella stagione 1991/92 al Barcellona di Cruyff. In 15 anni di carriera ha vestito le maglie di Sporting Gjon, Osasuna, Racing Santander, Oviedo, Villareal, Bochum. Panionios e Hannover. Due volte nazionale spagnolo, una rete contro la Lituania per lui, ha appeso le scarpette al chiodo nel 2006. Nel 2013 è entrato nello staff di Luis Milla, allenatore del Al-Jazira. L'anno successivo è stato nominato allenatore dei ciprioti del AEK Larnaca, club che ha guidato a uno storico secondo posto in campionato. Dopo due stagioni è passato all'Apoel Nicosia, il più importante club dell'isola. Arrivato fino al playoff di Champions League, ha dovuto salutare l'approdo al tabellone principale per mano del Copenaghen. La “retrocessione” in Europa League ha comunque regalato grandi soddisfazioni. Il club cipriota ha infatti vinto il proprio girone e nei sedicesimi ha eliminato l'Athletic Bilbao, fermandosi solo negli ottavi di finale.

Chrsitiansen ha firmato un contratto biennale e verrà presentato ufficialmente lunedì. “Siamo felici di fare questo annuncio che chiude una lunga ed intensa ricerca”, ha detto Angus Kinnear. “Volevamo qualcuno che potesse contribuire a creare una mentalità vincente, rinforzare il legame tra giocatori e tifosi e, soprattutto, riportare il club dove meriterebbe di essere”.

“Thomas è stato al centro del nostro interesse fin dall'avvio del processo di selezione e la sua candidatura è rapidamente diventata molto forte. Crediamo di aver trovato l'uomo giusto”.

venerdì 16 giugno 2017

League Cup: esordio in casa contro il Port Vale


La League Cup (ribattezzata Carabao Cup per ragioni di sponsorizzazione) del Leeds United inizierà a Elland Road contro il Port Vale. Il sorteggio effettuato a Bangkok per il 1° turno della competizione ha infatti regalato al Leeds la visita dei Valiants, sulla cui panchina siede un volto noto: l'ex centrocampista Michael Brown.

La sfida si giocherà in infrasettimanale, nella seconda settimana di agosto, in una data che verrà confermata nei prossimi giorni..

Questo il tabellone completo dei sorteggi

North Section
Coventry v Blackburn
Nottingham Forest v Shrewsbury
Bradford v Doncaster
Mansfield v Rochdale
Grimsby v Derby
Barnsley v Morecambe
Oldham v Burton
Wigan v Blackpool
Bury v Sunderland
Sheffield Wednesday v Chesterfield
Accrington v Preston
Fleetwood v Carlisle
Rotherham v Lincoln
Sheffield United v Walsall
Scunthorpe v Notts County
Crewe v Bolton
Leeds v Port Vale

South Section
Birmingham City v Crawley Town
Exeter City v Charlton Athletic
QPR v Northampton Town
Newport County v Southend United
Bristol City v Plymouth Argyle
Cardiff City v Portsmouth
Millwall v Stevenage
Oxford United v Cheltenham Town
AFC Wimbledon v Brentford
Norwich City v Swindon Town
Bristol Rovers v Cambridge United
Peterborough United v Barnet
Wycombe Wanderers v Fulham
Colchester United v Aston Villa
Wolves v Yeovil Town
Reading v Gillingham
Forest Green Rovers v MK Dons
Luton Town v Ipswich Town

giovedì 8 giugno 2017

Jason Blunt lascia la panchina dell'Under 23

Le strade del Leeds e di Jason Blunt si dividono. L'allenatore della development squad ha infatti deciso di iniziare una nuova avventura e a partire dalla prossima stagione non sarà più il responsabile dell'Under 23. Blunt ha accettato il ruolo di responsabile dell'Academy del Mousehole AFC e, seppur in un club diverso, continuerà ad occuparsi della crescita dei giovani calciatori.

Blunt lascia il Leeds per la seconda volta. La prima fu nel 1998 quando, da calciatore, fece le valigie e lasciò Elland Road per iniziare un lungo girovagare per l'Inghilterra. Termina la carriera da calciatore, Blunt ha iniziato ad allenare. Da ormai 7 anni al Leeds, ha allenato tutte le selezioni giovanili, fino a che dopo l'addio di Naylor nel 2014 fu scelto per sedersi sulla panchina dell'under 18. Lo scorso giugno venne promosso e passò all'under 23.

Toccherà a Adam Underwood e Victor Orta trovare il sostituto.

domenica 4 giugno 2017

Riscattato Sacko. Il francese firma un triennale

L'avventura di Hadi Sacko a Elland Road continuerà. L'esterno francese, dopo il prestito della scorsa stagione, è stato riscattato dal Leeds United ed ha firmato un contratto fino al giugno 2020. Un triennale che, di fatto, rappresenta il primo colpo estivo degli Whites. Per il suo arrivo dallo Sporting Lisbona è stato staccato un assegno di 1,7 milioni di sterline.

Nella scorsa stagione Sacko è stato protagonista di un girone di andata super. La sua velocità e il suo cambio di passo sono state un elemento decisivo nello schieramento tattico di Monk. Sulla fascia sinistra Hadi è stato un fattore, un grimaldello capace di scardinare le difese avversarie. Nel girone di ritorno il 23enne ha avuto un calo che ne ha condizionato notevolmente il rendimento e il suo apporto è mancato molto nella fase decisiva del torneo.

La giovane età e l'esperienza di un anno di Championship hanno spinto il Leeds ad assicurarsi un giocatore dal potenziale comunque importante che, con maggiore disciplina tattica, potrebbe risultare devastante.

“Sono molto contento. Avevo un obbiettivo: venire qui e giocare”, ha detto Sacko dopo la firma sul nuovo contratto. “Adesso sono impaziente di iniziare questi tre anni con il Leeds. Aver ricevuto l'offerta di un nuovo contratto è una cosa molto positiva per la mia crescita e per la mia autostima. Non vedo l'ora di iniziare”.

“Ho molto apprezzato la mia prima stagione in Inghilterra. Ho giocato 42 partite e sono soddisfatto. Sento di essermi adattato bene allo stile di gioco inglese, ma devo confermarmi. Anche se 42 partite sono un buon riscontro spero di giocarne di più nelle prossime tre stagioni”.

martedì 30 maggio 2017

Victor Orta è il nuovo Direttore Sportivo

Victor Orta è il nuovo Direttore Sportivo del Leeds United. Lo spagnolo è stato ufficializzato questo pomeriggio e va a completare lo staff dirigenziale scelto da Andrea Radrizzani. Orta va ad affiancare Kinnear e Bravo, gli altri due profili scelti per guidare il club già dal prossimo mese.

Orta arriva ad Elland Road dopo aver concluso la propria esperienza al Middlesbrough. In 17 mese con i biancorossi, dal dicembre 2015 al maggio 2017, ha conquistato una promozione in Premier League, ma ha anche vissuto la recente retrocessione in Championship. Lo spagnolo vanta un curriculum di assoluto prestigio e il suo ingaggio potrebbe anticipare l'ingaggio di Aitor Karanka, tecnico che ha già lavorato con il nuovo dirigente del Leeds.

Orta ha iniziato la propria carriera dirigenziale al Siviglia nel 2006, anno in cui gli spagnoli hanno vinto l'Europa League. Dopo quel successo Orta venne nominato Direttore Tecnico e ricoprì tale carica fino al 2013, anno in cui passò allo Zenit. Dopo una breve parentesi all'Elche, nel dicembre 2015 accetta la proposta del Middlesbrough e sbarca nel calcio inglese.

“Sono entusiasta dell'opportunità di diventare Direttore Tecnico di un grande club come il Leeds United”, sono state le prime parole di Victor Orta dopo la firma sul contratto. “Dopo aver incontrato Andrea Radrizzani e parlato dei suoi progetti per questo club ho capito che era la scelta giusta per me e sono sicuro che realizzeremo grandi cose in futuro”.

“Sono lieto di accogliere Victor a Elland Road”, ha detto Radrizzani. “Sono rimasto impressionato dalla sua conoscenza del gioco, dalla sua vasta rete di scouting e dal suo desiderio di aiutarci a raggiungere l'obbiettivo di riportare il Leeds United in Premier League”.

domenica 28 maggio 2017

Angus Kinnear è il nuovo Managing Director

Dopo l'addio di Ben Mansford il Leeds United non perde tempo e annuncia un nuovo arrivo. A partire dall'8 giugno infatti Angus Kinnear sarà il nuovo Managing Director del club di Elland Road. Dopo l'ufficializzazione di Ivan Bravo, entrato nel board un mese fa, la ristrutturazione societaria continua e si va definendo la squadra che affiancherà Radrizzani già nella pianificazione della prossima stagione.

Kinnear arriva dal West Ham dove negli ultimi tre anni ha svolto lo stesso ruolo che assumerà al Leeds. Nei tre anni agli Hammers ha avuto un ruolo primario nello sviluppo commerciale dei londinesi, in particolare nel passaggio all'Olympic Stadium, con il traumatico abbandono del leggendario Boylen Ground. Un trasferimento che ha lasciato una profonda ferita nel cuore dei tifosi, ma che ha garantito al club un consistente aumento delle entrate.

In precedenza Kinnear ha lavorato per 10 anni all'Arsenal, come Direttore del marketing e delle vendite. Anche ai Gunners ha svolto un ruolo di primo piano nel passaggio al nuovo Emirates Stadium e nella crescita del marchio dei “cannoni”. Il suo arrivo potrebbe essere legato all'obbiettivo, già dichiarato da Radrizzani, di tornare in possesso di Elland Road e di progettare la costruzione di un nuovo centro sportivo.

“Sono molto felice di avere un Managing Director del calibro e dell'esperienza di Angus. A nome di tutto il club voglio inviargli un caloroso benvenuto”, ha commentato Radrizzani.

“Ho già fatto l'esperienza di lavorare con Angus e sono confidente che le sue qualità commerciali e manageriali aiuteranno il Leeds per raggiungere il livello successivo. Angus ha un eccellente passato, in ruoli primari all'Arsenal e al West Ham, e sono sicuro che darà un grande contributo al club”.

“È un priviliegio avere l'opportunità di legarmi a questo grande club e alla sua leggendaria tifoseria”, ha detto Kinnear, nella prima intervista rilasciata a LUTV. “Condivido le ambizioni e le visioni di Andrea e lavorerò per realizzare l'immenso potenziale di questo club. Sono sicuro che con il vostro sostegno, squadra e tifoseria uniti, diventeremo una forza formidabile”.