sabato 29 novembre 2014

Doppio Antenucci; il Derby County cade a Elland Road


La capolista cade a Elland Road. Nove anni dopo, era il settembre 2005 e decise una tripletta di Hulse, il Leeds torna a battere il Derby County. È Antenucci a fissare il 2 a 0 finale; per l'attaccante italiano è la prima doppietta in Championship proprio nel giorno in cui Elland Road ricorda Gary Speed, 3 anni dopo la sua scomparsa, e si stringe intorno a Alex Cairns, giovane portiere dello United che nei giorni scorsi ha perso il fratello sedicenne Blake, vittima insieme ad altri 4 ragazzi di un incidente stradale. È stato un Leeds convincente, spavaldo e di gran qualità quello che ha inflitto ai Rams la 4° sconfitta stagionale. Solida la linea difensiva, con capitan Warnock sempre più leader e vera anima della squadra. Da applausi anche il terzetto di centrocampo, dove Bianchi (oscuro ma imprescindibile faticatore) Cook e Mowatt (che gara i due ragazzi...) hanno brillato e surclassato i dirimpettai. I tre davanti hanno fatto il resto: Doukara ha alternato un prezioso lavoro in fase di ripiegamento alla solita intraprendenza offensiva; Adryan ha lanciato bagliori di pura classe mentre Antenucci è stato il match winner, il barbuto finisseur che con due conclusioni sotto porta ha regalato i tre punti allo United. Giornata di calma relativa invece per Silvestri, presenza costante e preziosissima nell'area di rigore, ma mai realmente impegnato da Martin e compagni.

Redfearn effettua un solo cambio rispetto all'XI di sabato scorso. Capitan Pearce va in panchina e lascia spazio a Bellusci che affianca Cooper al centro della difesa. Byram e Warnock, sulle fasce, complatano la linea difensiva. A centrocampo confermato il terzetto Bianchi-Cook-Mowatt, con Adryan alle spalle della coppia offensiva formata da Antenucci e Doukara.

In avvio è il Derby a comandare le operazioni. Gli ospiti ci provano con Hendrick e Martin, ma Silvestri è attento. Passati i primi 10' il Leeds inizia ad avanzare il proprio baricentro e la gara diventa equilibrata e molto combattuta. Il ritmo aumenta e l'arbitro deve interrompere spesso il gioco per sanzionare i numerosi contatti. Non sono molte le occasioni da gol, ma il match è comunque molto piacevole. Il Leeds prova a costruire l'azione da dietro, mantenendo il possesso palla, mentre il Derby cerca l'ampiezza del campo per attaccare i fianchi della retroguardia avversaria. Al 34' finalmente il Leeds trova la prima conclusione della propria gara, Antenucci però calcia alto da dentro l'area di rigore. Il pressing e la vivacità del centrocampo dello United crea problemi alla mediana del Derby e i break della squadra di Redfearn sono sempre molto temibili. Al 37' Mowatt ruba palla sulla trequarti, avanza e calcia dal limite dell'area, Grant si distende e mette in angolo. Anche Doukara si rende pericoloso, al 39', ma il suo tiro è fiacco e finisce fuori. La pressione del Leeds aumenta con il passare dei minuti e al 41' Antenucci trova il vantaggio. Mowatt ruba palla a Hughes, si allarga sulla sinistra, mette al centro per l'attaccante italiano che di destro batte Grant. La rete chiude il primo tempo e manda lo United all'intervallo in vantaggio di una rete.

La ripresa si apre come si era chiusa la prima frazione di gioco e il Leeds raddoppia. Al 50' Mowatt serve Warnock nel corridoio, il terzino mette al centro per Doukara che contrastato da un avversario non riesce a raccogliere l'assist, la palla però arriva a centro area ad Antenucci. Il numero 34 stoppa e di destro trova l'angolo alla sinistra di Grant. Il Derby sembra un pugile all'angolo, incapace di reagire. Byram ci prova al termine di un bella iniziativa sulla destra, il suo tiro però è bloccato da Grant. McClaren prova il tutto per tutto e al 66' effettua tutte e tre le sostituzioni a sua disposizione. I cambi non danno però i frutti sperati ed è ancora Antenucci ad andare vicino al gol. Il suo destro a girare è però alto di poco. Redfearn inserisce Austin al posto di Bianchi. Gli ospiti si affidano alle iniziative di Dawkins che dalla sinistra calcia in diagonale, senza tuttavia tovare lo specchio della porta difesa da Silvestri. Nei 10' finali il Derby tenta l'assalto disperato, nel tentativo di trovare la rete che possa riaprire il match. All'81' Warnock è difensivamente perfetto e libera il pericoloso cross di Dawkins. Thomas raccoglie la palla vagante ma conclude alto. Il Leeds si affida al contropiede e ancora Antenucci, lanciato in profondità, impegna Grant. Dopo 4' di recupero i 26mila di Elland Road possono festeggiare. La capolista torna a casa battuta da un Leeds convincente e, finalmente, capace di giocare per 90' con la stessa intensità e qualità.


Formazioni

Leeds: Silvestri, Byram, Cooper, Bellusci, Warnock, Cook, Bianchi (Austin 68), Mowatt, Adryan (Tonge 90+4), Antenucci, Doukara. Subs: S. Taylor, Berardi, Pearce, Dawson, Sharp.

Derby: Grant, Christie, Keogh, Shotton, Forsyth, Mascarell (Bryson 66), Hughes, Hendrick, Russell (Thomas 66), Ibe (Dawkins 66), Martin. Subs: Roos, Buxton, Eustace, Coutts.

Marcatori: Antenucci al 43' e 50'.

Nessun commento:

Posta un commento