domenica 10 agosto 2014

Stesso copione al The Den: ko all'esordio contro il Millwall


 
È un esordio negativo quello del Leeds United nella Championship 2014/15. Al The Den Silvestri e compagni subiscono il 2 a 0 del Millwall e lasciano Londra con la consapevolezza che tanto lavoro deve ancora essere fatto. Un gol in avvio, sulla solita marcatura sbagliata in area di rigore, e uno nel finale, su rigore generosamente concesso, decidono il match. La casa di Lions si conferma luogo ostico per lo United, che su questo prato negli ultimi anni ha raccolto pochissime soddisfazioni. Non è ancora il momento di fare i processi, ma dopo solo 90' si può tranquillamente pensare che gli ultimi 20 giorni di mercato dovranno dare una grossa mano ad Hockaday. Almeno 3 nuovi innesti sono imprescindibili per poter guardare con maggior serenità al futuro. Sarà necessario anche lavorare sui meccanismi difensivi, anche quest'anno il Leeds sembra patire tremendamente sui calci piazzati.

Hockaday deve rinunciare allo squalificato Bianchi e all'infortunato Morison, stop nell'ultimo allenamento per lui, ed è costretto a cambiare l'XI che aveva dato buone risposte nell'amichevole contro il Dundee United. Assente anche Mowatt, non ancora al 100%, Dawson e Charlie Taylor non sono nella lista dei convocati. Silvestri fa il suo esordio tra i pali, è lui il primo italiano a giocare una gara ufficiale con la maglia del Leeds. In difesa, dopo il mancato arrivo di Sorensen, il mister ha pochissime scelte: Pearce e Wootton sono la coppia centrale, mentre sulle fasce trovano spazio Byram e Warnock. Austin è il centrocampista centrale, Murphy si posiziona sul centro-destra, Tonge sul centro-sinistra. Doukara è il riferimento più avanzato, con ai lati Hunt e Ajose. Panchina per Benedicic e Berardi, due dei nuovi acquisti estivi. Confermato Pearce capitano della squadra.


La partenza è di marca locale. Gli uomini di Holloway partono decisamente meglio e all'8' trovano il gol del vantaggio. Corner dalla destra per i Lions, Beevers riceve al centro dell'area e, senza marcatura, batte l'incolpevole Silvestri. Poco dopo il difensore autore del primo gol, ancora su corner, va vicino al raddoppio. Le occasioni da rete da ambo le parti sono davvero poche, ma il Leeds fatica tremendamente a mantenere il possesso palla e subisce costantemente l'iniziativa degli avversari. Solo al 41' Murphy riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Forde, ma il suo tiro è a lato. Silvestri, sul finire del tempo, devia in corner il colpo di testa di Dunne, ancora sugli sviluppi di un calcio da fermo.

Appena 1' dopo l'intervallo il Leeds potrebbe pareggiare. Ajose approfitta dell'incomprensione tra Forde e Beevers, mette al centro per Hunt, ma il tiro dell'attaccante viene ribattuto sulla linea da Dunne. Il Millwall risponde immediatamente e 60” dopo Silvestri respinge la conclusione di Woolford, la palla arriva a Fuller che da buona posizione conclude alto. Hockaday prova a mischiare le carte e inserisce Smith per aumentare la forza offensiva. Il numero 9 si piazza al centro dell'attacco e con la sua stazza crea problemi alla difesa locale. Anche Cook fa il suo ingresso nella mezz'ora finale, per il 17enne è l'esordio in prima squadra. Smith di testa, su cross di Byram, chiama Forde alla parata. Entra pure Poleon nel disperato tentativo di recuperare il match, ma all'87' il Millwall chiude i conti. L'arbitro giudica falloso l'intervento in area di Cook su Gregory. William dal dischetto non sbaglia.


Formazioni

Millwall: Forde; Edwards, Dunne, Beevers, Malone, Abdou, Williams, Martin (Gueye 67), McDonald, Woolford (Easter 67), Fuller (Gregory 81). Subs. Bywater, Webster, Briggs, Wright.

Leeds: Silvestri, Byram, Wootton, Pearce, Warnock, Murphy, Austin, Tonge, Ajose (Poleon 79), Hunt (Smith 57), Doukara (Cook 64). Subs: S. Taylor, Killock, Berardi, Benedicic.

Marcatori: Beevers al 8', Williams al 87' (pen).

Nessun commento:

Posta un commento